LA MACCHINA DEL TEMPO

Categorie: Uncategorized
Tag: Nessun tag
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: gennaio 9, 2012
.

“Suppongo che un suicida nell’atto di portarsi la pistola alla tempia si chieda con la mia stessa perplessità che cosa succederà subito dopo.” 
.
Scorri le pagine di questo volume e ti accorgi di avere tra le mani non un libro di narrativa ma una sceneggiatura di Hollywood. Scritta nell’ottocento! Le stesse poche righe distratte alla descrizione di fatti e paesaggi, sembrano indicazioni al regista sull’espressione che deve assumere l’attore, più che momenti di introspezione. Eppure il libro risulta molto più sofisticato e filosofico delle vere versioni cinematografiche che ha ispirato nel corso del novecento. Scritto da Herbert George Wells, pubblicato per la prima volta nel 1895, precursore del genere del romanzo fantascientifico, un racconto intriso allo stesso tempo di tutti i valori positivistici della buona società di fine ottocento e della personale visione pessimistica dell’autore sul destino dell’umanità. Particolarmente espressivo e poetico l’undicesimo capitolo, narrazione della breve escursione del protagonista fino al limite degli ultimi giorni del nostro pianeta Terra.
.
http://www.anobii.com/ilvignettificio/ 

pagina 1 di 1

Commenti recenti

    Benvenuto , oggi è domenica, aprile 23, 2017